lunedì 2 novembre 2015

- 9... "La lunga notte di Victor Kowalsky" dal 10 novembre su Coming Soon!



Fra 9 giorni...

Rubiamo e riadattiamo questa famosa "citazione orrorifica" per darvi un nuovo cruciale appuntamento col mondo kowalskiano, che ci sembra d'uopo comunicarvi proprio il giorno in cui si celebrano i morti: dal 10 novembre La lunga notte di Victor Kowalsky, lo "storico" mediometraggio horror di Casa Essi Girano, realizzato nel 2013, sarà pubblicato su Coming Soon!
Dopo aver girato per festival nazionali ed internazionali ed essere stato mostrato in Italia, negli Stati Uniti e in Messico, dopo aver vinto il prestigioso Corto GALP 2014 (qui la scheda della nostra opera sul sito, con la recensione e le votazioni) ed essere entrato in finale e nella selezione ufficiale di diversi concorsi in Italia e all'estero (ne avevamo già parlato sul blog nell'ultimo post dedicato a Kowalsky...), finalmente è giunto il momento di far vedere la nostra opera a tutti coloro che ci seguono! Il conto alla rovescia per l'uscita su www.comingsoon.it sarà scandito da brevissimi teaser, che pubblicheremo sulla pagina Facebook de "La lunga notte di Victor Kowalsky", ogni 2 giorni e che vi accompagneranno fino al 10 novembre, come il rintocco di lugubri campane... Non resta che augurarvi una buona visione del primo di essi, già disponibile su Facebook
Ricordiamo che è disponibile il DVD o il Blu-Ray del mediometraggio, per chi volesse avere il "privilegio" di possederne una copia fisica! Scriveteci un messaggio privato sulla pagina Facebook di Essi Girano oppure all'indirizzo email info@essigirano.it, per avere maggiori informazioni!
Prima di lasciarvi con il trailer ufficiale de La lunga notte di Victor Kowalsky sul nostro canale YouTube, vi rimandiamo anche al nostro sito, www.essigirano.it e al profilo Twitter

Continuate a tenere d'occhio i nostri canali per i prossimi assaggi di incubo... in vista del 10 novembre! 

E. G.


           

lunedì 5 ottobre 2015

Qualcosa in più su "AMA - Non importa chi"... ecco dove vederlo!

Un salve a tutti i "followers" di Essi Girano (che, come risaputo, sono i più tosti del globo terracqueo...)!
Come promesso, dopo la prima di AMA - Non importa chi del 1° ottobre, presso la sede della comunità IREOS, uno dei patrocinatori del progetto, torniamo a parlarvi dell'ultimissima produzione di Essi Girano, tesa alla sensibilizzazione contro l'omofobia. E lo facciamo raccontandovi qualcosa a riguardo... 
Girato a giugno, scritto e diretto da Davide Nesti ed interpretato da Alberto Resti e Claudia Fratarcangeli, AMA è il racconto di due persone, che narrano come hanno conosciuto l'amore della loro vita. Raccontano una storia semplice, come quella che è capitata a tutti noi: Lei ama Lui, Lui ama Lei, niente di più. Ma l'amore è un concetto universale e i due si scambiano il posto continuando il racconto iniziato dall'altro. Un amore semplice, come quello che è capitato a tutti noi: Lei ama Lei, Lui ama Lui, niente di più. 
Il nuovo brevissimo corto prodotto da Essi Girano è stato realizzato, con il patrocinio di Azione Gay e Lesbica, oltre che di IREOS, e grazie al sostegno dei Circoli Home e Fabrik. Un ringraziamento particolare va anche a Crowd Studio Fotografico, The Factory, D3 Studio, Associazione Simpatico Mimetico. Ma un grazie va anche a tutti coloro che hanno reso possibile, in un modo o nell'altro, la realizzazione di questo progetto! Noi di Essi Girano siamo orgogliosi di presentarvi questa nostra ultima fatica, un'opera che osiamo dire essenziale, ma che forse, proprio in virtù di questa sua apparente semplicità, è tanto più pregna di profondità e di significato... un significato che si dimostra ancora controverso e non scontato. Come sempre abbiamo cercato nel nostro piccolo di regalare qualcosa a chi ci guarda... e speriamo di esserci riusciti anche questa volta! Ed ora, senza ulteriori indugi, vi auguriamo una buona visione di AMA, già disponibile sul nostro canale YouTube:


Prima di lasciarci, cogliamo l'occasione anche per darvi un'altra lieta notizia: finalmente anche Essi Girano è su IMDb, il portale che incorpora tutte le news e le informazioni su film, serie, attori ed ogni altra cosa che faccia parte del mondo di cinema e tv. Questo è il link della pagina di Essi Girano su IMDb; potete trovare anche le schede delle più grosse produzioni di Essi Girano fino a questo momento, La lunga notte di Victor Kowalsky e The Drift. Buona lettura!
Ringraziamo come sempre tutti coloro che continuano a sostenerci e a seguirci e ricordiamo gli altri canali di Essi Girano: la pagina Facebook, il sito web www.essigirano.it e Twitter!

Alla prossima!

E. G.

domenica 27 settembre 2015

1° ottobre: la prima di "AMA - Non importa chi", il nuovo cort(issimo) di Essi Girano!



Torniamo, come promesso, con un brevissimo post dedicato all'ultimissima produzione di Casa Essi Girano: AMA - Non importa chi, un corto volto alla sensibilizzazione sul tema dell'omofobia. Sarà un post brevissimo perché vi vogliamo dire qualcosa di più in merito solo fra qualche giorno, così, perché siamo cattivi e ci piace tenervi sulle spine... 
Quest'oggi, per non rovinarvi la sorpresa, vi vogliamo semplicemente invitare alla prima del corto, scritto e diretto da Davide Nesti e interpretato da Alberto Resti e Claudia Fratarcangeli. Vi aspettiamo dunque alla Cena sociale con Gara culinaria "Rainbow", organizzata dalla comunità IREOS giovedì 1° ottobre, dalle ore 20:00, presso la sua sede in Via de Serragli, 3 (FI): dopo il momento del palato, stuzzicato da "toni arcobaleno", ci sarà modo di soddisfare anche la mente, con la proiezione del nostro AMA. Per maggiori informazioni vi rimandiamo alla pagina Facebook dell'evento: partecipate numerosi e condividete! IREOS, insieme ad Azione Gay e Lesbica, ha patrocinato la realizzazione del corto, grazie anche al sostegno dei circoli HOME e Fabrik.
Come sempre continuate a seguire i "nostri movimenti" anche sul canale YouTube, sulla pagina Facebook e sul sito di Essi Girano, www.essigirano.it. Tenete d'occhio anche questo blog, perché tra pochissimo potrete leggervi altre novità... 

See you soon! 

E. G.      






mercoledì 2 settembre 2015

"Il Paese con gli stivali"... un nuovo brevissimo corto di Essi Girano!

Hello?... Sa, sa, prova, prova... Siete tutti tornati dalle vacanze?... Molto bene!
Essi Girano spera di giungere come un rinfrescante ghiacciolo per le vostre menti cinefile, in questi giorni di nuova ondata di caldo e di fine - ahimé - estate...
Siamo infatti lieti di annunciarvi che in questi mesi di silenzio sul blog in realtà non siamo stati con le mani in mano, ma abbiamo prodotto ben due, dico due, brevi cortometraggi!
Oggi vi vogliamo parlare del primo che abbiamo realizzato, Il Paese con gli stivali. L' abbiamo girato in aprile e, mentre (quasi) tutti il 25 si godevano il meritato riposo per la Festa della Liberazione, noi di Essi Girano, lavoratori stacanovisti, sgobbavamo sul set. Si tratta di un brevissimo corto, per la regia di Niccolò Barletta, realizzato in occasione del Festival Internazionale Film Spray 2015 di Firenze, indirizzato ad opere che raccontassero l'Italia in appena 90 secondi, senza dialoghi. Il risultato della nostra spremuta di meningi è stato Il Paese con gli stivali, ovvero l'Italia raccontata in un minuto e mezzo di... cammino. 
In occasione dell'evento conclusivo del Festival, il 15 maggio, alla presenza del pluripremiato Direttore della Fotografia Vittorio Storaro, Il Paese con gli stivali si è aggiudicato - udite udite! - la menzione speciale per l'originalità dei contenuti! Il premio è stato conferito da una Giuria tecnica, composta da membri di Rai Com, Rai Cinema, Istituto Lorenzo De' Medici e Ecoframes (organizzatori del Festival), affaritaliani.it, Fedic e dall'attore Sebastiano Somma. Siamo molto contenti del risultato ottenuto, considerando anche il fatto che si tratta di un'opera prima per Niccolò Barletta, per quanto riguarda la regia. 
Non resta che augurarvi una buona visione: di seguito si pubblica il corto disponibile sul nostro canale YouTube:



Ringraziamo tutti coloro che hanno reso possibile questa piccola produzione e, come sempre, tutti coloro che continuano a seguirci e a sostenerci! 
Vi lasciamo ricordandovi i nostri contatti: il sito www.essigirano.it, la pagina Facebook e Twitter di Essi Girano. Follow us! A breve torneremo per presentarvi il nostro ultimissimo corto... 

E. G.  

giovedì 30 ottobre 2014

"La lunga notte di Victor Kowalsky": come guardarlo in streaming e dove è stato selezionato!


Ebbene sì. Ritorniamo a parlare del nostro La lunga notte di Victor Kowalsky e lo facciamo per aggiornarvi sulle succulenti novità dell'ultima ora che lo riguardano e su cosa ha passato negli ultimi mesi dalla sua prima proiezione... 
Dopo averla presentata al pubblico, in una fredda serata d'inverno, durante la prima nazionale del 12 dicembre 2013 presso il Cinema UCI di Campi Bisenzio (FI), Essi Girano ha spinto la sua ultima creatura (almeno fino ad allora) a mettersi in viaggio, per partecipare a diversi festivals italiani ed internazionali. Nel suo giro per l'Italia e per il mondo, La lunga notte di Victor Kowalsky è entrato nella selezione ufficiale di diversi importanti festivals; ecco che, orgogliosi come tutti i genitori, ve li andiamo ad elencare:

- FI-PI-LI Horror Festival (Livorno) 
- Tolfa Short Film Festival (Tolfa)
- Italian Horror Fest (Nettuno)
- Post Mortem, Festival International de Horror y Cine Fantastico (Aguascalientes, Messico)
- Terror Film Festival (Philadelphia, USA)
- Interiora, Festival di horror indipendente (Roma)

Incrociate le dita con e per noi! Sia il Terror Film Festival che il Festival Interiora, infatti, dichiareranno i vincitori dell'edizione 2014 proprio in questi giorni! Ma non è tutto: se ancora non avete avuto il piacere (o l'orrore) di entrare nel mondo di Victor, in questi giorni potrete farlo! Nel caso desideraste il brivido che solo il grande schermo sa dare e foste in giro per Roma, potreste vedere proiettato il nostro cortometraggio domani 31 ottobre presso il Forte Prenestino, dove si tiene il Festival Interiora. Se invece siete più tipi da casa e da divano, mettetevi pure comodi: Il Terror Film Festival ha reso da oggi disponibile in streaming La lunga notte di Victor Kowalsky, insieme alle altre opere in selezione! Basta solo scorrere la lista di corti che trovate sul sito del Festival a questo indirizzo e cercare il nostro; con un semplice click potete vedere l'intero corto! Affrettatevi: questa possibilità è aperta solo fino al 1° novembre!

Come sempre vi salutiamo rimandandovi alla pagina Facebook de "La lunga notte di Victor Kowalsky" e alla pagina Facebook di Essi Girano. Abbiamo anche un sito, www.essigirano.it, e un canale YouTube.

Vi auguriamo un buon Halloween... sperando che possiate passarlo in compagnia dei nostri incubi... 

E. G.        

giovedì 16 ottobre 2014

... E fu così che andò la prima di "The drift - La deriva"...



Gentile pubblico!
Una lacrimuccia digitale scende a noi del blog di Essi Girano nel rimembrare la venuta alla luce dell'ultima nata in casa EG (in coproduzione e in collaborazione con The Factory), The drift - La deriva. Quella del 7 ottobre è stata per tutti una bella serata: per noi, orgogliosi di vedere camminare sulle sue gambette di celluloide la nostra piccola creatura davanti ad un pubblico e per voi (si spera!), contenti di passare una serata in nostra compagnia e di applaudire il risultato dei nostri sforzi.

Possiamo dire che questa prima di The drift è stata un successo? Okay, non ci sbilanciamo, siamo pur sempre modesti... Però sicuramente è stato un evento che ha lasciato delle soddisfazioni: tante sono state le persone presenti, tanto che il Teatro della Limonaia, che ha ospitato la proiezione, ha dovuto prevedere un doppio turno per permettere di far vedere a tutti la nostra opera; tanti sono stati gli applausi ed i complimenti, soprattutto al nostro talentuoso regista, Stefano Poggioni (stavolta anche ideatore e sceneggiatore del corto), e ai bravissimi attori, Cristiano Burgio e Clara Enghoff Brajtman, tutti e tre presenti in sala per i ringraziamenti. 
Noi di Essi Girano vogliamo ringraziare ancora una volta ad uno ad uno tutti coloro che hanno partecipato, in un modo o nell'altro, alla realizzazione di The drift e tutti coloro che continuano a seguirci e a credere in noi, nelle nostre produzioni e nelle nostre iniziative, senza i quali tutto questo non sarebbe mai possibile... 
Come di prassi vi ricordo la pagina Facebook di Essi Girano, nonché la pagina Facebook di "The drift" e la pagina Facebook de "La lunga notte di Victor Kowalsky" (non dimentichiamoci del fratello maggiore, ché sennò si ingelosisce...); vi rimando anche al nostro sito www.essigirano.it.
A proposito: sia The drift - La deriva che La lunga notte di Victor Kowalsky sono disponibili in dvd e in blue-ray... Se siete interessati ad una copia, scriveteci pure su Facebook o all'indirizzo di posta elettronica info@essigirano.it
Vi lasciamo con il trailer dell'ultimo corto, dedicato a chi c'era e a chi non c'era, ma avrebbe voluto essere presente alla prima... 

Un abbraccio, gente.

E. G.

   

domenica 28 settembre 2014

La prima nazionale di "The drift - La deriva", l'ultima opera di Essi Girano!


Vi ricordate La lunga notte di Victor Kowalsky? L'opera che, nel 2013, ha tenuto impegnato Essi Girano più di tutte le altre opere realizzate prima di allora e che sta viaggiando su ali dorate per festivals italiani e stranieri? Sì, forza, quell'opera su cui tutti i canali di Essi Girano, compreso questo blog, hanno battuto e ribattuto, tanto da farvi probabilmente esclamare ogni tanto: "Oh no! Ancora?!..."... Bene. Questo post non è dedicato ad essa. Quindi potete aprire occhi e mente per leggerlo tutto d'un fiato, senza trovarvi ancora di fronte a Victor e ai suoi incubi (almeno per il momento...). 
Oggi parliamo di un'altra opera entrata a far parte delle produzioni di Essi Girano, di cui in altre occasioni avevamo detto qualcosa, ma su cui non ci eravamo soffermati abbastanza: The drift - La deriva. Si tratta di un nuovo cortometraggio nato dalla collaborazione di Essi Girano e di The Factory Prd e realizzato interamente nel 2014... Finalmente, a pochi mesi dalla sua ultimazione, è pronto per gettarsi in pasto al pubblico, mentre già sfreccia per festivals nazionali ed internazionali. Luogo d'eccezione che ospiterà la prima assoluta di questo nuovo film sarà il Teatro della Limonaia di Sesto Fiorentino (Via Gramsci 426); vi aspettiamo quindi martedì 7 ottobre alle ore 21:30 per guardare insieme, per la primissima volta, l'ultimissima produzione di casa Essi Girano (l'ingresso, ovviamente, è gratuito, ma prenotate il vostro posto chiamando il Teatro)! All'evento, come sempre, parteciperanno il regista Stefano Poggioni, il protagonista (l'ormai "nostro") Cristiano Burgio, e parte della troupe.




Spendiamo due parole su The drift - La deriva... Questa volta al centro della narrazione non abbiamo più il mondo onirico, allucinato e inquietante di Victor, bensì una storia comune, ordinaria, almeno apparentemente, quella di una giovane coppia in crisi. Tra i due protagonisti esiste però qualcosa di distorto, si respira l'esistenza di un segreto celato, ma pronto a tornare a galla d'un tratto e a scardinare le consuetudini e la vita casa-lavoro. Come anche ne La lunga notte di Victor Kowalsky, la telecamera entra nell'intimità dei personaggi, ne svela le parti nascoste, le psicosi e i desideri più trasgressivi. Il protagonista, interpretato dal talentuoso Cristiano, tenterà di riappropriarsi di uno spazio fisico, ma soprattutto mentale, e di scacciare gli incubi che continuano ad assillare la sua vita e quella della sua compagna, interpretata dalla splendida Clara Enghoff Brajtman, una figura sfuggente, diafana e misteriosa. Attraverso situazioni drammatiche e violente, il loro conflitto sarà sempre più acceso, fino ad un finale inaspettato. 


Al contrario che ne La lunga notte di Victor Kowalsky, stavolta la difficoltà dell'opera stava nel tentativo di creare una situazione "normale" (con la n minuscola), di riuscire a carpire le emozioni e la sostanza di tale "normalità" per trasportarle sullo schermo. Essi Girano fino a quel momento era abituata ad "aggiungere" (come anche in Kowalsky), per costruire realtà immaginarie, piuttosto che a "togliere", per rendere situazioni più realistiche. Stavolta, infatti, l'operazione principale è stata la sottrazione: sono stati tolti sceneggiatura, dialoghi, azioni, inquadrature, colori, si è cercato di ridurre al minimo l'artificio estetico, il montaggio e la post-produzione, non per semplificare, ma per lasciare spazio alla sostanza. In un appartamento in riva all'Arno, nel cuore di Firenze, è stato ricostruito il microcosmo povero di una tragedia di tutti i giorni, del dramma quotidiano di un uomo solo e solitario, disarmato dalla crudezza di una donna un tempo amata e ora inevitabilmente distante. In questo appartamento prende avvio la trama, con la sua inesorabile caduta nell'abisso, in cui ogni cosa finisce per diventare fredda e apatica. Persino un night club, con le sue luci colorate e le sue ballerine sensuali, è l'occasione per dimostrare l'inadeguatezza di un personaggio che è uno dei tanti inetti di sveviana memoria, calato però nei nostri tempi. Non mancano colpi di scena e apici narrativi, ma in generale la telecamera diventa un occhio invisibile sulla vita del protagonista. E' un lavoro ben diverso da La lunga notte di Victor Kowalsky: qui ogni cosa è girata a mano, ogni scena ha un solo punto di vista, ogni audio è originale, ogni reazione è spontanea. In The drift appare un'anima diversa dal solito, un'evoluzione che anche noi di Essi Girano stiamo realizzando sulla nostra pelle. 

Sperando di avervi incuriositi, vi rimandiamo alla pagina Facebook di "The drift - La deriva" , nonché, come sempre, alla pagina Facebook di Essi Girano. Vi ricordiamo che abbiamo anche un sito, www.essigirano.it, dove potete trovare molte altre informazioni su di noi e su cosa facciamo...  
Dulcis in fundo, vi lasciamo con un "antipasto" dell'opera, il trailer di The drift, che trovate sul nostro canale YouTube (iscrivetevi!), in modo da stuzzicarvi l'appetito... 

Ci vediamo martedì 7 ottobre al Teatro della Limonaia di Sesto Fiorentino: lasciamoci travolgere dall'onda lunga che, inesorabile, porta via con sé ogni cosa e che ci lascia inerti ed attoniti, alla deriva, come gli oggetti galleggianti sul pelo dell'acqua che si ritira... 


E. G.